div id='fb-root'/>

TrainMe - Allfootball

TrainMe - Allfootball

mercoledì 29 luglio 2015

Possesso Palla a specchio 4vs3 con passaggio nel campo opposto

Possesso Palla a specchio 4vs3 
con passaggio nel campo opposto


Descrizione 

Dividere i giocatori su 2 rettangoli di gioco affiancati di dimensioni variabili , con all'interno due squadre ( 4vs3 ) e un pallone in ogni campo . L'esercitazione prevederà un doppio possesso palla " a specchio " dove la squadra Bianca in superiorità numerica avrà l'obiettivo di raggiungere un numero prestabilito di passaggi all'interno del proprio campo per poi trasmettere palla ai compagni nel campo opposto , stesso principio di gioco si svilupperà nel secondo campo, dove le squadra in superiorità avrà il compito di eseguire una serie di passaggi e successivamente rimandare il pallone nel campo posto di lato .

Varianti e Parametri modificabili :

  • Variante parametro " FREQUENZA PASSAGGIO " , inserire un numero maggiore di passaggi prima del cambio campo , variare il numero di giocatori delle due squadre o le dimensioni del campo.
  • Variante parametro " VELOCITA' PASSAGGIO " , modificare il numero di tocchi effettuabili prima di trasmettere palla ad un compagno ( 1-2 tocchi , di prima ) , variare dimensioni del campo o numero di giocatori.
  • Variante parametro " PRECISIONE DI PASSAGGIO " , modificare le dimensioni dei campi oppure disporsi a distanze differenti.

Analisi della Proposta

Attraverso questa proposta andremo a sviluppare un lavoro ad alta intensità mirato sia l'aspetto tecnico che tattico  condizionale . Per quanto riguarda l'aspetto tecnico i gesti principalmente coinvolti sono il Calciare ( Passaggio obiettivo principale ) ,  la ricezione e conduzione palla , per poi passare agli elementi di tattica individuale come la difesa della palla , lo smarcamento , marcatura , contrasto , Finta & Dribbling ) . Utilizzando questa esercitazione è possibile toccare anche alcuni aspetti di tattica collettiva come la Verticalizzazione o Ampiezza e Imprevedibilità  , il tutto impostando in modo differente l'orientamento dei due campi .
Questa tipologia di lavoro possiamo definirla "Integrata" in quanto riveste anche essa una valenza condizionale , a seconda dei parametri modificabili come :  dimensioni del campo , numero di giocatori , numero di palloni , numero di passaggi è possibile raggiungere differenti obiettivi organici . Suggerisco di proporre questa esercitazione a partire dall'ultimo anno di Esordienti per poi ampliare il numero di varianti nella successive fasce d'età .