div id='fb-root'/>

TrainMe - Allfootball

TrainMe - Allfootball

Sezione Allenatore



Get (Global Education Trainer)

Termine ideato nel modello Juventus Soccer Schools , raffigura ’ un allenatore multidisciplinare capace di considerare oltre agli aspetti di tipo tecnico e motorio, anche quelli di tipo socio-psicopedagogico e comunicativo relazionale.
L'’apprendimento continuo costituisce un concetto chiave per il GET, centrato su un’' attivazione emotiva rispetto a quello che si è dentro e fuori dal campo. Questa filosofia deve essere trasmessa dall'’allenatore non solo ai giocatori ma prima di tutto a sé stesso.
Il Get possiede competenze specifiche(es. didattica dell'’insegnamento, child protection policy),di comunicazione, problem solving, adattamento, senso critico e riconoscimento dei propri limiti, modello comportamentale,ambizioso,capacità di collaborazione e integrazione.


Allenatore o istruttore?

Allenatore o istruttore , quale termine è più appropriato? Molto spesso questi due termini vengono erroneamente utilizzati come sinonimi, spesso si sente parlare di addetti ai lavoro che si definiscono "allenatori " di giovani calciatori che magari hanno solo 8-9 anni, se ci soffermiamo a ragionare sul significato dei due vocaboli possiamo subito notare le grandi differenze e sopratutto le due diverse modalità di intervento che avranno. Con il termine " allenatore " intendiamo un soggetto che  avrà il compito di sviluppare e allenare ciò che è gia  stato appreso dal calciatore , quindi per intenderci quando avremo a che fare con fasce d'età elevate ( 17-18 anni ),  mentre il termine "istruttore" è completamente l'opposto , infatti il suo compito sarà quello di insegnare un fondamentale tecnico , un elemento tattico ecc ai giovani calciatori .
Quindi possiamo riassumere brevemente che il termine Istruttore  è collegato all'insegnamento , mentre con  il termine allenatore intendiamo sviluppare ciò che è gia stato appreso.  


 Feedback

La traduzione letterale della parola feedback può essere intesa come “un ritorno di segnale”, e può essere considerato dal GET uno strumento estremamente fondamentale quanto nocivo, nel caso in cui questo sia stretto o troppo generico. Un feedback può essere autoriferito o etero riferito.
I feedback possono essere negativi/positivi( es. no hai sbagliato/ complimenti bravo) o stretti/larghi(bello lo stop di suolo con tiro a seguire/ hai sbagliato il tiro la prossima volta cerca di non indietreggiare troppo con il busto).
E’ di fondamentale importanza per il Get dare sempre e comunque feedback stretti positivi o negativi che siano. Perché dare un feedback largo positivo può essere inutile ma poco nocivo,invece uno positivo e stretto permette di focalizzarsi sui miglioramenti, mentre uno largo e negativo demoralizza il bambino, e può sentire un senso di inferiorità rispetto agli altri ragazzi del gruppo.

Feedback “a panino”

Es. a seguito di un gesto eseguito in modo non corretto. E’ composta da 3 elementi:

1. Elogio
2. correzione
3. elogio

Feedback “ a catena”

A seguito di un evento positivo i ragazzi si congratulano a vicenda, es. “bel goal”, “bellissimo il tuo assist”, “ottimo recupero di palla”.

NB: usare un momento di briefing al termine di ogni seduta, es. per capire se la seduta è risultata piacevole,divertente ai ragazzi.





Diario di un allenatore ...

In questo articolo vorrei riproporre un mini diario  di una mia giornata tipo, trattando in modo dettaglaito tutte le azioni che dovrebbe rispettare un allenatore nell'arco di una seduta.

Ore                                       Descrizione

16:30                   Arrivo al campo dell'allenatore , controllo materiale occorrente ,                  
                            disposizione sul campo della seduta programmata.
                            (Nessun genitore dovrebbe accedere allo spogliatoio , la società
                             dovrebbe stabilire una zona di confine ).

17:00                  Arrivo dei giovani calciatori , ingresso negli spogliatoi,
                          (L'allenatore è responsabile dei suoi giovani calciatori , quindi è  
                           buona norma essere sempre presente all'interno dello spogliatoio).


17:30 - 19 : 15                Seduta dall'allenamento
                                      (Durante la pausa a metà seduta tutti i ragazzi devono
                                       radunarsi in gruppo in modo ordianto per andare a bere
                                       tutto ciò ovviamente sotto la visione del proprio istruttore.

19:35                               Riconsegna bambini ai genitori
                                        (Come all'arrivo nessun genitore deve entarre nello
                                         spogliatoio , i ragazzi devono essere pienamente autonomi
                                         al massimo sarà l'allenatore e/o dirigente ufficiale a dover
                                         aiutare il giovane calciatore